curiosità-mondo-stampa

Condividi

Alcune curiosità sul mondo della stampa…

Dal primo libro stampato a quello più costoso, senza dimenticare veri e propri guinness tipografici, ecco alcune curiosità legate al mondo della stampa.

Il primo libro stampato in Europa – con la stampa a caratteri mobili – è la Bibbia di Gutenberg, realizzata dal tipografo tedesco Johannes Gutenberg a Magonza nella seconda metà del 1400. Si tratta di due volumi, per un totale di oltre mille pagine, di cui alcuni esemplari sono ancora conservati in diversi musei e biblioteche, soprattutto in Germania.

Curiosità sulla stampa: qual è il libro più costoso?

Il libro più costoso? Una copia del “Bay Psalm Book” è stata venduta ad un’asta, il 26 novembre del 2013, da Sotheby’s a New York per più di 14 milioni di dollari, il prezzo più alto al quale sia mai stato battuto un libro all’asta. Datato 1640, “The Bay Psalm Book” è il primo libro ad essere stato stampato in America britannica.

Un altro vero e proprio record è quello relativo alla più alta scultura di un essere umano stampata in 3D: quella realizzata in Gran Bretagna da James Bruton.
Con i suoi 3.63 metri, la scultura – per la quale sono state necessarie 500 ore di lavoro – si è aggiudicata il titolo dopo l’attenta valutazione da parte del Guinness World Records.

Sempre nell’ambito di notizie bizzarre e curiose come non ricordare l’origine dei biglietti da visita? La loro storia risalirebbe addirittura a diversi secoli prima di Cristo, quando ad Atene Pericle ne faceva ricorso per annunciarsi alla sua amata prima di farle visita. Si trattava, ovviamente, di una versione ben diversa rispetto a quella dei biglietti da visita contemporanei, in quanto consisteva più che altro in una striscia di papiro sulla quale era stato riportato il suo nome.

Con il passare degli anni, questi articoli – tra i più richiesti nel settore della stampa digitale – sono stati perfezionati e sempre più personalizzati. In realtà, secondo il Galateo sarebbe meglio non eccedere in quanto a estro e a informazioni riportate, puntando di più su una presentazione più essenziale e non troppo eccentrica.

Scritto da

Frizz

La tua guida su Lemonprint
A Bologna il mondo è più ‘creativo’